cess and the city

a gambe incrociate sul mio letto, con il piumone e una marea di cuscini. 
L’unico mio contatto con il mondo, in questi giorni di influenza: il mio inseparabile computer.
Faccio finta di essere Carrie Bradshaw in sex and the city, ovviamente non sono truccata e invece di un paio di Manolo Blahnik ai piedi, ho dei calzini grigio topo by calzedonia. Non ho nemmeno il posacenere con otto sigarette spente sul comodino, non riesco a respirare causa raffreddore, figuriamoci a fumare; sono munita però di spremuta d’arancia e di una banana, nella speranza che non mi venga un raptus casalingo che mi faccia scendere le scale e frugare nella credenza alla disperata ricerca di un pezzo di cioccolata.
Per di più, non posso nemmeno organizzare dei party, come farebbe la bionda newyorchese, perché questa sera me ne starò davanti alla tv, combinata come un cesso, con sette pacchetti di fazzoletti alla mano.
Non mi resta che coprirmi, sognare il suo guardaroba e attendere, con infinita pazienza, la guarigione.

 

MALTAGLIATI CON NOCI E SQUACQUERONE

ingredienti per la pasta: (dosi per 2 persone)

200g di farina tipo “00”
2 uova a temperatura ambiente

procedimento per la pasta:

impastate e stendete la sfoglia (la ricetta la trovate sulla pagina (“mani in pasta”), infarinatela leggermente e arrotolate le due estremità opposte come se fosse una pergamena. Una volta arrivati al centro continuate ad arrotolare disponendo una metà sull’altra.
Tagliate il rotolo a fettine di circa 2 cm, prima per un verso e poi, ruotandole di 90°, per il verso opposto.

Solitamente questo formato di pasta è utilizzato per le zuppe, per le minestre, in caso contrario, come in questa ricetta, io prediligo i maltagliati leggermente più grandi; non dovete far altro che tagliare delle fettine di 2,5 cm.

ingredienti per il condimento:

200g di squacquerone
90g di gherigli di noce
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 pizzico di noce moscatapepe
pepe

procedimento:

cuocete i maltagliati per un minuto in abbondante acqua salata. Scolateli e versateli in una padella antiaderente dove avrete, in precedenza, messo lo squacquerone, le noci pestate grossolanamente e la noce moscata.
Saltate a fiamma viva con 4 o 5 cucchiai di acqua di cottura e, quando il formaggio sarà sciolto, mantecate la pasta con il parmigiano. 
Impiattate e ultimate con una macinata di pepe nero fresco.

 

 
Follow:
Share:

60 Comments

  1. 22 febbraio 2013 / 8:04

    Ti sentirai anche come lo squacquerone, ma considerando la tua foto, a mio avviso saresti bella anche… scotta. Buona guargione! Bacio.

    Ubique Chic

    • 22 febbraio 2013 / 8:26

      Grazie Eva, toppo carina, mi tiri un po' su 😉 buona giornata

  2. 22 febbraio 2013 / 8:32

    Beh, nel frattempo però direi che ti tratti mooolto bene!! 😀 Buona guarigione e buon week-end!
    Elisa

  3. 22 febbraio 2013 / 8:41

    Caraaa.. guarisci presto!! Che tu sei sicuro più bella di lei, in tutto e per tutto, persino col febbrone! 😀 Grazie della ricetta e un bacio per farti stare bene subito :)) TVB!

    • 25 febbraio 2013 / 8:23

      ecco, sono resuscitata finalmente. Ciao amica. mchuà

  4. 22 febbraio 2013 / 8:45

    Mi spiace per l'influenza, ci siamo passati praticamente tutti!!!! Goditi almeno il riposo forzato!!! Io mi godo la vista di questa pasta fantastica!!!

    • 25 febbraio 2013 / 8:23

      Un po' di riposo forzato mi ci voleva, devo dire la verità 😉

  5. 22 febbraio 2013 / 9:07

    Cara, sex & the city è passato di moda!!! Quindi non ti preoccupare….Il calzino grigio topo ti dona, me lo sento. I tuoi piatti sono sempre una gioia, anche da malata. Guarisci presto! Bacio

    • 25 febbraio 2013 / 8:24

      Grazie Raffy. Hai ragione, ormai è vecchio quel film hahaha consoliamoci così

  6. 22 febbraio 2013 / 9:19

    Che piatto di casa! Mi hai fatto venir voglia di coccole e piumone. Guarisci presto!!

  7. 22 febbraio 2013 / 9:24

    Cara mi dispiace per la tua influenza. Cess and city fa troppo ridere ^_^ Questi maltagliati sono di un buonooo, mi ci tufferei dentro. Rimettiti presto. Un forte abbraccio.

    • 25 febbraio 2013 / 8:25

      Eccomi qua! Sono sopravvissuta, ce l'ho fatta. bacini

  8. 22 febbraio 2013 / 10:15

    Chicca sei guarita adesso? Oppure il "cess" si è impossessato definitivamente di te? Pensa che io di solito sono cess anche senza febbre, se sto a casa la comodità è d'obbligo…il caso vuole anche che il mio migliore amico sia anche un vicino di casa…immaginati le cene da lui! La tua pasta in compenso è da sogno…adoro i sughi con le noci, sono da leccarsi i baffoni (che nel frattempo sono cresciuti, vista la febbre…:) )
    Un bacione!

    • 25 febbraio 2013 / 8:34

      Vero, i baffi crescono con la febbre, confermo ahahaha comunque sono resuscitata finalmente. bacino

  9. 22 febbraio 2013 / 11:14

    Tesoro, sei riuscita a rendere interessante persino il racconto di un'influenza. L'ho passata anche io, ed è stata tremenda, ma non sarei riuscita a renderla così avvincente 🙂
    Come i tuoi maltagliati del resto, quindi affermo con decisione che la classe non è acqua e che tu ne sei dotata in gran quantità, altro che Carrie!!!
    Baci, riprenditi!

    • 25 febbraio 2013 / 8:41

      Roby grazie grazie grazie, sei troppo carina. un bacione

  10. 22 febbraio 2013 / 12:13

    Bella questa pasta… ho visto dal fumo che l'hai fotografata appena fatta… tesoro, spero tu stia meglio ora. Stai tranquilla, che l'attrice e non il personaggio, quando si ammala veramente è più cess di me e te messe insieme con i postumi di un coma etilico, con in più l'effetto sorpresa perchè uno la guarda e dice: "Oh, pensavo fosse tanto bella e invece è un cess!"
    Un bacsio forte forte!!

  11. 22 febbraio 2013 / 14:08

    Questo piatto è un sogno… ahhh, che te ne fai dei party newyorchesi se hai la pasta con lo squacquerone! Guarisci presto, mi raccomando! Un abbraccio!

    • 25 febbraio 2013 / 8:42

      è vero, a quelli si beve solo, almeno qui si mangia anche 😉

  12. 22 febbraio 2013 / 14:34

    E allora ti auguro di guarire presto! 🙂
    Ottima la pasta: cremosa con quella nota croccante delle noci..me gusta! 🙂
    Un bacione

    • 25 febbraio 2013 / 8:42

      Grazie Elisa, eccomi, mi sono rimessa in fretta per fortuna. a presto

  13. 22 febbraio 2013 / 17:44

    oh cara come ti capisco…io anche ti sto scrivendo dalla postazione letto! in compenso però ho il maritino che mi coccola dal punto di vista culinario: ovviamente non cucinando perchè ancora non sono riuscita a convincerlo che ce la può fare benissimo, ma andandomi a prendere la pizza dal mio pizzaiolo preferito che dista 40 minuti da casa nostra! E mi dice: vabeh tantoo poi tu la riscaldi lo stesso perchè ti piace ustionante! 🙂
    Auguroni!!! E, per inciso, io oltre alla banana il cioccolato me lo prenderei eccome! Cosa ci fai ancora lì??? Corri subito in dispensa!!!!!

    • 25 febbraio 2013 / 8:58

      Elena anche tu mi fai compagnia? Potevamo metterci in quarantena insieme, almeno ci scambiavamo due ricette, a saperlo.

  14. 22 febbraio 2013 / 18:16

    ahahah non farò commenti ma…..hai solo il raffreddore????? Ehemmm riposati e guarisci… Io i maltagliati solo con fagioli… la tua mi ispira moltissimoooooo. Un abbraccio..smack

    • 25 febbraio 2013 / 8:59

      Ciao Meris, ho avuto tutto, non mi son fatta mancare niente, ma sono resuscitata, adesso sto bene. Mi ci voleva un po' di riposo. Baci baci

  15. 23 febbraio 2013 / 7:12

    ricetta splendida e stai su, che essere a letto con i tacchi lo trovo una faticaccia, meglio il calzettone d'ordinanza

    • 25 febbraio 2013 / 9:00

      hahahah è vero, a letto con i tacchi non si può proprio

  16. 23 febbraio 2013 / 18:10

    wow.. pasta ottima, mi colposci al cuocre con lo squacquerone.. sai da romagnola!! che pasta buonissima!! guarisci in fretta!!

  17. 23 febbraio 2013 / 23:42

    Guarisci presto Eleonora!
    Comunque non mi sembra che ti manchi l'appettito…..
    E' un buon segno!!! ^ _ ^
    Buona questa pasta, mi fa una gola!!!
    E.

    • 25 febbraio 2013 / 9:01

      A no, quello non mi manca mai, stai sicura hahah

  18. 24 febbraio 2013 / 12:23

    Questi maltagliati sono squisiti e golosi!! Se passi da me c'è un premio per te!!!
    A presto!
    PS: buona guarigione!

  19. 24 febbraio 2013 / 21:29

    Noci e squaquerone sono gli ingredienti del cuore 😀
    Rimettiti presto 😀

  20. 25 febbraio 2013 / 21:16

    Grazie mille per la visita al mio blog, il nome di questo spazio web mi piace particolarmente…ci rileggeremo sicuramente presto!!!

  21. 25 febbraio 2013 / 21:57

    grazie di essere passata da me, ricambio molto volentieri e ti faccio i complimenti sia per il blog che per questa ricetta in particolare, buona settimana !

  22. 26 febbraio 2013 / 7:21

    Perdona il ritardo, mi spiace per l'influenza, guarisci presto 🙂 e complimenti per la splendida ricetta 🙂 molto gustosa e da provare presto 🙂

    • 26 febbraio 2013 / 9:20

      Ciao Cinzia, grazie della visita. Buona giornata

  23. 26 febbraio 2013 / 7:39

    Nel frattempo spero che la guarigione sia arrivata 🙂 Guarda la piccola nota positiva: almeno non hai fumato 😉 Favolosi i tuoi maltagliati con quel cremoso condimento. Un bacio, buona giornata

    • 26 febbraio 2013 / 9:20

      Ciao Federica, ora sto molto meglio, grazie. A presto

  24. 26 febbraio 2013 / 9:01

    Complimenti per la ricetta,ottima e gustosa,da oggi ti seguo anch'io!

    • 2 marzo 2013 / 8:01

      Si, non sto un gran chè! Sta volta ho passato delle giornate d'inferno, ma confido nell'arrivo del sole primaverile 😉 Corro subito da te. mchuà

  25. 28 febbraio 2013 / 21:54

    ah ah ah! mi hai fatto morir dal ridere… cess and the city… fenomenale!
    spero che tu stia meglio 🙂
    bacioni

    • 2 marzo 2013 / 8:02

      Ciao cara, mi sto rimettendo, grazie mille. Buona giornata

  26. 6 marzo 2013 / 17:39

    Anche io come te cess & the city, con in più il pupo più piccolo appioppato morbosamente e moccolosamente come una cozza!! mi hai fatto sorridere anche se i muscoli mi stanno abbandonando e questa influenza ci sta stremando.
    ottimo piatto
    baci
    alice

Rispondi a Eleonora Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *