di notte

un gatto, dello stesso colore della notte.
Salta da un tetto all’altro, senza il minimo frastuono.
Sinuoso, silenzioso, il manto di velluto, gli occhi di ambra.

 

Guarda curioso nelle finestre la città che dorme.
Il cielo è suo, l’aria è sua, fluttua da un giardino all’altro mentre tutti sognano.

 

Non servono unghie affilate, nè orecchie dritte, perchè la notte è calma, è distesa sul mondo.
Non c’è bisogno di grandi aspettative per godersi la pace, per schiarirsi le idee o scacciare i pensieri, bastano un paio di piedi che camminano silenziosi e una notte piena di stelle.

LO SPAGHETTO DEL GATTO


ingredienti: (dosi per 3 persone)


300g di spaghetti
18 alici
9 pomodori pachino maturi
80g di pangrattato
60g di olio extravergine d’oliva
15g di prezzemolo tritato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1/2 peperoncino rosso
6 spicchi d’aglio
sale
pepe


procedimento:


pulite le alici privandole della testa all’altezza delle branchie, tirate delicatamente, così da estrarre anche il filetto delle interiora, sciacquate i pesci sotto un getto di acqua fredda corrente. Fate attenzione a non aprire troppo le alici, altrimenti, durante la cottura, potrebbero perdere la lisca che, invece, insieme alla coda, vanno lasciate.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, poi eliminate i semi.
Mischiate in una scodella il pangrattato, 40g d’olio d’oliva, il prezzemolo, una presa di sale e una macinata di pepe fresco; utilizzate il preparato per riempire i pomodorini e per impanare le alici.
Foderate una placca con della carta forno, ungetela con un filo d’olio d’oliva e posizionatevi le alici e i pomodorini. Cuocete in forno con modalità grill per 20 minuti, girando il pesce a metà cottura (se preferite i pomodori in gratin un po’ più dorati potete lasciarli in forno 5 minuti in più).
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e, nel frattempo, scaldate in una padella 20g d’olio d’oliva con il peperoncino e l’aglio schiacciato con il palmo della mano. Quando l’olio si sarà ben aromatizzato eliminate l’aglio e il peperoncino, versate la pasta in padella e conditela con il parmigiano, la metà delle alici e la metà dei pomodori in gratin. Impiattate e posizionate sugli spaghetti le alici e i pomodorini restanti.




Follow:
Share:

88 Comments

  1. 7 febbraio 2013 / 7:21

    Ciao carissima Eleonora … buoni gli spaghetti simili li ho mangiati non da tantissimo a casa di amici ma anziche' utilizzare le alici son state utilizzate le sarde…mi son piaciuti tantissimo visto che ci doni la ricetta provo la tua baci a presto … Giovanna

    • 7 febbraio 2013 / 7:26

      Buon giorno Giovanna, certo, provala e poi fammi sapere se ti piace anche così, secondo me le alici sono un po' più delicate. Poi fammi sapere. un bacio

  2. 7 febbraio 2013 / 7:39

    che bontà!! sono vegetariana, ma ricordo bene il sapore delle alici, poi alla mediterranea, così…. una semplicità disarmante e sublime.. anzi, poetica! titolo azzeccatissimo 😉

    • 7 febbraio 2013 / 7:47

      Allora le prossime volte posterò qualcosa di vegetariano così mi dirai cosa ne pensi, anche l amia amica lo è e quando viene a cena da me non so mai cosa cucinare, poi pensandoci bene, si possono fare tantissime cose, effettivamente

  3. 7 febbraio 2013 / 7:42

    Che meraviglia di spaghetti cara! Complimenti davvero!
    Mi piace tantissimo anche come li hai fotografati, con la carta di giornale e la lisca "a vista" ^_^
    Poi con questo gattone che popola la notte, mentre tutti dormono, mi conquisti subito…io ho proprio una micia così, col pelo lucido color della notte e gli occhi giallissimi 🙂

    • 7 febbraio 2013 / 7:48

      Grazie Lina, sono contenta che ti piacciano le foto…e anche gli spaghetti. Anche io vorrei un gatto nero, chissà, magari un giorno, mai dire mai. bacione e buona giornata

  4. 7 febbraio 2013 / 7:56

    Credo di essere un gatto, perché questi spaghetti mi fanno venire una fame… 😉
    Un abbraccio!

  5. 7 febbraio 2013 / 8:19

    E credo che questi spaghetti li mangerei anche di notte come un gatto! 🙂
    Foto magnifiche, complimenti!!

    • 7 febbraio 2013 / 9:14

      Grazie Terry, sono felice che ti piacciano. Buona giornata

  6. 7 febbraio 2013 / 8:21

    Mi associo a Vale: i miei gatti rimarranno a stecchetto perché questi spaghetti me li pappo io! Un bacio

    • 7 febbraio 2013 / 9:14

      hahaha si, effettivamente anche noi l'abbiamo pensata così…e sono finiti subito

  7. 7 febbraio 2013 / 8:47

    Mi sembra di sentirne il profumo…. le tue foto rendono sempre benissimo le tue idee e i gusti di ciò che cucini…brava, brava, brava.

    • 7 febbraio 2013 / 9:16

      Grazie Raffy, cerco di mantenere sempre un filo logico tra parole, ricetta e foto. Il tuo commento mi dice che ce l'ho fatta, quindi. Grazie, un bacio

  8. 7 febbraio 2013 / 8:55

    Che bellezza, le foto, i tuoi versi e questa splendida ricetta che io adoro. Bacioni

    • 7 febbraio 2013 / 9:16

      Grazie Veronica, passa una buona giornata, a presto

  9. 7 febbraio 2013 / 9:17

    Poi dici a me della poesia…ma anche tu non scherzi, per di più insieme ad un piatto così gustoso! Una meraviglia dolcezza!

    • 7 febbraio 2013 / 9:22

      Buon giorno Berry, grazie per le parole, sei sempre carina. un bacio e buona giornata

  10. 7 febbraio 2013 / 9:55

    Vorrei essere quel gatto, nero, elegante, flessuoso, silenzioso e misterioso, ardito ed appagato….
    Baci!!!

  11. 7 febbraio 2013 / 10:11

    il mio gatto è proprio così, ma è un gatto strano che non mangia pesce ?1? Lo sò… o strani o niente qui da noi… quindi me li farei io i tuoi spaghetti… se per te va bene uguale.

    • 7 febbraio 2013 / 11:07

      Certo che sì, per me va benissimo, serviti pure 😉

  12. 7 febbraio 2013 / 10:14

    sei splendida!adoro il tuo post,gli spaghetti,la presentazione,la tua cratività,i gatti!un abbraccio grande

  13. 7 febbraio 2013 / 10:20

    Buoni questi spaghetti,sembra quasi un primo piatto Siciliano,mi piace molto e buon appetito al gatto che di certo si delizierà parecchio!!!! 😉
    Z&C

    • 7 febbraio 2013 / 11:08

      Si, è vero, qualcosa di siciliano ce l'ha, hai ragione Ketty

  14. 7 febbraio 2013 / 10:58

    Ciao Eleonora, sai che li faccio uguali ma senza alici? Ci metto un po' di alghe arame o dei pistacchi… d'altronde, lo spaghetto è buono in tutti i modi! 😉
    A presto! 🙂

    • 7 febbraio 2013 / 11:09

      A si? Li proverò anch'io con le alghe, buon'idea Katiuscia. Un bacio

  15. 7 febbraio 2013 / 11:15

    Se fossi un animale sarei senz'altro un gatto: nero come la notte, lucido e molto magro. Ho adorato quest'introduzione.. e anche questi spaghetti davvero deliziosi! Complimenti amica mia.. davvero di cuore. <3

  16. 7 febbraio 2013 / 11:22

    Grazie Ely cara, sono sempre curiosa di sapere cosa ne pensi. un abbraccio grande

  17. 7 febbraio 2013 / 14:02

    Le tue foto sono commoventi. Io ti amo donna, sappilo.

    • 7 febbraio 2013 / 16:34

      Dai ma che emozione! Ti piacciono davvero? Sono contenta. mchuà mchuà

  18. 7 febbraio 2013 / 14:04

    IO AMO le alici e tutti i loro "parenti" 😀 mi piace sempre molto la combinazione con la pasta e pomodorini…neanche a dirlo RACCONTO adorabile…Complimenti,davvero!

    • 7 febbraio 2013 / 16:36

      Anche a me piacciono un sacco, Sara, da noi le chiamiamo sardoncini e le mangiamo cotte come le ho fatte io, ma nella piadina con l'insalata di radicchio verde e cipolla fresca…non ti dico!

  19. 7 febbraio 2013 / 15:52

    I tuoi post ci incantano dall'inizio alla fine, per il tuo modo di scrivere, per i pensieri che li animano, per le presentazioni delle ricette! E' bello passare da te!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    • 7 febbraio 2013 / 16:37

      Grazie ragazzi, passate quando volete, adoro le vostre visite. un abbraccio grande

  20. 7 febbraio 2013 / 15:59

    per tutti i gatti tranne che per il mio tigro!!!
    il mio cicciogatto che sin da piccolo nn ha mai saputo pulire il pesce da solo!!!!
    🙂
    a me piacerebbero veramente molto!!!!!
    al prossimo post.Nahomi

    • 7 febbraio 2013 / 16:38

      hahah il cicciogatto, mi da l'idea di essere superpelosone 😉 bacio

  21. 7 febbraio 2013 / 17:13

    originale questo spaghetto del gatto ..ma come ti è venuta l'idea? Bella anche la presentazione nella foto!!!ciò che è originale è sempre il meglio!Ciao e a presto Lia

    • 7 febbraio 2013 / 17:33

      Grazie Lia, ogni tanto mi parte il cervello, girovagando qui e là con la mente, sai com'è. ciao ciao cara, a un bacio

  22. 7 febbraio 2013 / 17:13

    ciao carissima, grazie…questi spaghetti sono stupendamente appetitosi, non ho le alici altrimenti li farei stasera stessa, bello tutto il post, le foto sono splendissimissime…un abbraccio

    • 7 febbraio 2013 / 17:34

      Grazie Tam, magari puoi prepararli sabato per pranzo, io ho fatto così, dopo una bella passeggiata al mercato. Poi fammi sapere se ti sono piaciuti. ti abbraccio

  23. 7 febbraio 2013 / 18:46

    Ma non lo coccolerai mica troppo questo gatto?? Sono deliziosi, un bascio!!

  24. 7 febbraio 2013 / 21:05

    che spaghettini irresistibili!!! e che belle foto!!

  25. 7 febbraio 2013 / 21:43

    Sei una scrittrice, c'è poco da fare. nonchè un genio, una cuoca sopraffina e una straordinaria fotografa!

    • 8 febbraio 2013 / 7:47

      Elena grazie come sei carina, grazie per le tue parolemeravigliose. un bacio grande

  26. 8 febbraio 2013 / 4:36

    lovely, lovely blog. let's follow each other! xx

    • 8 febbraio 2013 / 7:49

      thank you very much dear Kerrin, you're welcome. x

  27. 8 febbraio 2013 / 8:44

    Ovviamente questa è proprio adatta a casa mia!!! 😉

    • 8 febbraio 2013 / 9:26

      ovviamente si, per te che ami i gatti 😉 è perfetta

    • 8 febbraio 2013 / 11:27

      ma certo cara, più tardi ti scrivo così mi racconti tutto

  28. 8 febbraio 2013 / 16:50

    Merviglioso incipit, bellissime foto, piatto straordinario…non ho parole, sei bravissima…di più!
    Un bacio

    • 11 febbraio 2013 / 9:58

      Grazie mille, sono molto contenta che ti piaccia. un bacione

  29. 8 febbraio 2013 / 20:36

    deliziosi i tuoi spaghetti, che gusto cara….. li mangerebbe anche la mia miciona!!!!!

    • 9 febbraio 2013 / 11:12

      ciao! grazie di essere passata da me, grazie per i complimenti davvero graditi. Dici a me di essere cuoca sopraffina? accidenti… cosa dovrei dire di te? molto, molto bello il tuo blog, raffinato, essenziale, coreografico, molto curato e ricco di ricette non scontate, complimenti! ti aggiungo volentieri al mio blogroll 🙂

    • 11 febbraio 2013 / 9:59

      Grazie Speedy e grazie anche a Batù per le bellissime parole. Un abbraccio collettivo

  30. 10 febbraio 2013 / 7:12

    Sei un incanto ragazza mia. Per le foto, per le ricette e per come scrivi. Un abbraccio e buona domenica

  31. 10 febbraio 2013 / 9:43

    Il tuo post è poesia…e questa ricettina è ghiottoneria per gatti intenditori. 🙂

  32. 10 febbraio 2013 / 12:20

    geniali 🙂 lovecats

  33. 10 febbraio 2013 / 20:45

    Che post bello 🙂
    A me le alici non piacciono ma le hai rese interessanti anche ai miei occhi 🙂

  34. 11 febbraio 2013 / 21:54

    Non posso rimanere insensibile a questo piatto! E' molto bello il tuo post, complimenti.

  35. 11 febbraio 2013 / 22:00

    Geniale e sinuosa. Quasi come uno spaghetto. O un gatto. Buonanotte e baci.

  36. 14 febbraio 2013 / 20:09

    io questo posto non lo conoscevo..ed è meraviglioso.
    Le foto poi.sono di un bello incredibile..
    tipo questi spaghetti del gatto…roba da invidiartele queste foto!
    complimenti..complimenti davvero 🙂

  37. 6 marzo 2013 / 7:00

    Arrivo dal blog di Chiara…bellissima foto, ottima ricetta e splendido blog! M unisco ai tuoi lettori! Un bacio

  38. 6 marzo 2013 / 9:47

    Arrivo dritta dritta dal blog di Chiara!!!! Le foto che belle…. e la ricetta mi piace tantissimo! Complimenti per il tuo blog! Buona giornata 😀

  39. 6 marzo 2013 / 10:32

    Arrivo anch'io direttamente dal blog di Chiara….il racconto è molto carino e la ricettamente non da meno e vista l'ora che si avvicina….
    Mi faccio un giro nel tuo blog…
    Buona giornata
    Mila (http://ilmestolobirichino.blogspot.it)

  40. 6 marzo 2013 / 11:09

    Arrivo qui dal blog di Chiara. E' un piacere per gli occhi e per il gusto.
    Con questa pasta non solo il gatto si leccherebbe i baffi!
    A presto!

  41. 6 marzo 2013 / 12:01

    ciao Eleonora e piacere di conoscerti! Arrivo dal blog di Chiara e ti scopro piacevolissima e molto interessante. Poi porti il nome della mia seconda princy e altresì trovo irresistibile e splendido il profumo e il gusto del basilico. Insomma, che dire se non che queste premesse sono tutte splendide ?! Mi fermo tra i tuoi lettori … il mio è un caro arrivederci a presto!
    Clara

  42. 6 marzo 2013 / 13:44

    Ciao Eleonora, arrivo dal blog di Chiara!!! Meravigliose le foto e ricetta, da leccarsi i baffi 🙂
    Mi sono unita con piacere ai tuoi sostenitori!!!
    Complimenti e a presto!!

  43. 6 marzo 2013 / 17:14

    Ciao Eleonora – Ti ho trovato tramite il blog di Chiara e devo dire che sono incantata, non solo di quello che hai cucinato, ma le parole sono come una poesia. brava.

  44. 7 marzo 2013 / 11:12

    Ciao ti conosco grazie a Chiara e mi sono unita ai tuoi lettori. Se ti va di conoscermi, ti aspetto a pastaenonsolo.blogspot.it
    Ciao e tantissimi complimenti per il blog.

  45. 7 marzo 2013 / 16:47

    Ciao Eleonora, Arrivo dal blog di Chiara. Adoro le tue fotograifie! E questa ricetta a molto appetitosa. E un piacere di aver trovato il tuo sito.

  46. 7 marzo 2013 / 19:17

    sono veramente felice che le mia amiche, anche quelle americane,abbiano apprezzato il tuo blog, continua così che vai benissimo, un abbraccio , a presto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *