FRITTATA CONTADINA

Semplice e gustosa, cotta al forno o in padella, la frittata è il piatto che, anche chi non è un asso in cucina, solitamente riesce a preparare. 

Ti salva la serata quando hai ospiti inattesi e ti salva la cena quando i bambini non vogliono mangiare qualcosa che, prontamente la mamma riesce a nascondere in mezzo a due uova.

Svariati sono i modi di cucinarla e i gusti che si possono creare, in ogni stagione, con ogni verdura, formaggio, legume o carne o pesce. Sul nuovo numero di Taste & More alcune idee per cucinare una meravigliosa frittata, ecco la mia.

FRITTATA CONTADINA
Frittata semplice e gustosa
Write a review
Print
Ingredients
  1. per 4 persone
  2. 100 g di formaggio asiago
  3. 70 g di cipolla bianca
  4. 1\2 cavolfiore
  5. 20 g di parmigiano reggiano
  6. 4 uova
  7. noce moscata
  8. vino bianco secco per sfumare
  9. olio extravergine d'oliva
  10. sale
  11. pepe
Instructions
  1. Affettate la cipolla e fatela soffriggere in padella con un fondo d’olio d’oliva, aggiungete il cavolfiore precedentemente sbollentato, salate, pepate, sfumate con un goccio di vino bianco e lasciate cuocere senza coperchio fino a quando la cipolla non sarà stufata. In una casseruola, a parte, sbattete le uova con un pizzico di sale, pepe, una grattugiata di noce moscata e aggiungete, continuando a mescolare, il parmigiano e l’asiago grattugiati.
  2. Trasferite il composto di verdure all’interno della terrina con le uova, mescolate e riversate tutto nella padella ben unta che avete precedentemente utilizzato.
  3. Lasciate cuocere la frittata per circa 5 minuti a fuoco dolce e coprite con un coperchio, poi giratela coprendo la padella con un piatto, capovolgendola e facendola scivolare, delicatamente, di nuovo in padella per terminare la cottura in un paio di minuti.
E il Basilico http://www.eilbasilico.it/

Follow:
Share:

1 Comment

  1. 14 novembre 2016 / 12:33

    La frittata con le cipolle è una di quelle cose che ti rimette in pace con il mondo. Altro che piatti raffinati ed eleganti, la frittata non si batte 🙂
    Che bella quella stufa economica, mia nonna ne aveva una uguale. Quanti ricordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *