cacao I love you

eh si, lui si che è l’amante per eccellenza.
Ora dolce, ora mordace, con chiunque si accoppi, è uno che non delude mai. Peccato, però, che poi riduca tutto in polvere, proprio non ci riesce ed essere fedele.
Si esibisce con una certa irruenza, sia per la sua cera, che per il suo gusto, impossibile non notarlo.
Dà piacere e tepore, attenzioni che non dispiace mai ricevere; inebria come una droga e sconfigge ogni dubbio amletico, perchè sembra uno tutto d’un pezzo, ma al minimo impeto di calore anche lui si scioglie.
Non crediate che sia sempre magnanimo e facile da gestire, perchè con il cacao, quando finisce la passione sfrenata dei primi sguardi, deve subentrare l’equilibrio, dolce o amaro che sia, allora si che è pronto per diventare l’amante della vita.

TAGLIATELLE DOLCI

ingredienti per la pasta: (dosi per 2 persone)

200g di farina tipo “00”
1 solo uovo, a temperatura ambiente

procedimento per la pasta:

impastate
e stendete la sfoglia (seguite il procedimento che trovate sulla pagina “mani in pasta”), infarinatela leggermente e arrotolate le due estremità
opposte come se fosse una pergamena.
Arrivati al centro, sovrapponete una metà all’altra e tagliate delle fettine di circa 5/6 mm. 

Quando andrete a disfare le strisce di pasta, avrete le vostre tagliatelle.

ingredienti per il condimento:

40 noci
20g di cacao amaro in polvere
120g di zucchero semolato
scorza grattugiata di 1 limone
un pizzico di cannella in polvere
olio extravergine d’oliva

procedimento:

sgusciate le noci e tritatene, una metà finemente, e l’altra grossolanamente.
Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua, scolatele e saltatele in padella con le noci, il cacao, lo zucchero, la cannella, la scorza di limone e un filo d’olio. 
Impiattate e lasciate riposare a temperatura ambiente. Servite il dolce quando si sarà completamente raffreddato, tagliandolo a fette come una torta.

Questa è una ricetta della tradizione umbra, antica, che si cucinava originariamente per la festività dei Santi. La mia nonna Rita la prepara ogni anno durante il periodo natalizio. Conserva i miei ricordi più belli, le mie lacrime di nostalgia e i miei sorrisi per il presente. Racconta di me, della mia famiglia, delle nostre radici e dell’immensa fortuna che sono i nonni. 

Vi auguro un sereno, felice, spensierato e caldo Natale.

Io sono curiosa e Tu? Partecipa con me a “Cucinando Curiosando”! 
 

  
http://radicidizenzero.blogspot.it/2012/11/cucinando-curiosando.html

Follow:
Share:

22 Comments

  1. 24 Dicembre 2012 / 7:35

    Ciao Eleonora… complimenti per quste tagliatelle particolarissime! Ti auguro di passare feste gioiose e serene con i tuoi affetti più cari! Un bascio!!

    • 24 Dicembre 2012 / 9:03

      Grazie Giuly, passa un Buon Natale anche tu. Un bacio

  2. 24 Dicembre 2012 / 9:52

    Che sorpresa bella Ele…..abbiamo una tradizione in comune!!
    I miei avi sono originari della provincia di Viterbo, quindi vicino all'Umbria, e i questo momento mia mamma sarà sicuramente lì che prepara i maccheroni con le noci, come sempre, come mia nonna, come la mia bisnonna….un piatto che mi fa sentire sempre parte di un qualcosa di più grande, di rassicurante, di bello…..
    Solo due differenze. Noi usiamo le reginette e al posto del limone l'arancia.
    Un abbraccio grande, ti auguro di cuore un Natale sereno e felice! 🙂

    • 24 Dicembre 2012 / 11:19

      aaaa che bello! Proverò anche con l'arancia. Che sia per te un Natale favoloso Roby, ti abbraccio forte

  3. 24 Dicembre 2012 / 11:42

    wowww… ma che meraviglia.. Sono incantata, ci credi?
    certo che tu sei davvero talentuosissimaaaa! sono contenta di averti conosciuta quest'anno 🙂
    FELICE NATALE, CARA.
    vaty

    • 27 Dicembre 2012 / 14:26

      Grazie Vaty, che carina, sono molto felice anch'io di averti incontrata. un abbraccio

  4. 24 Dicembre 2012 / 18:31

    Originalissima questa pasta, mia hai messo una gan volgia di provare questo condimento 🙂 Cacao e limone è piuttosto insolito ma delizioso.
    Tanti tanti auguri a te e famiglia per uno splendido Natale. Bacioni, a presto

  5. 25 Dicembre 2012 / 7:41

    Carissima Eleonora con tutto il mio affetto auguro a te e ai tuoi cari un sereno e felice Natale!
    Baci
    Francesco

  6. 25 Dicembre 2012 / 13:26

    ★*˚° Tanti Auguri e un sereno Natale! ★*˚°
    Incoronata

  7. 25 Dicembre 2012 / 18:02

    Questa ricetta è meravigliosa , ti ringrazio per avrmela donata!
    Auguro anche a te un felice e sereno Natale…
    Un bacio e a presto
    Paola

  8. 26 Dicembre 2012 / 10:49

    Ma che idea stupenda! Che brava. Tantissimi auguri di giorni sereni

  9. 27 Dicembre 2012 / 14:32

    Grazie a tutti, grazie di cuore, sia per gli auguri che per i bei pensieri che mi avete lasciato. Felice giornata a tutti e un bacio grande

    • 30 Dicembre 2012 / 17:54

      Ciao Giovanna, grazie per la visita. a presto. Baci

  10. 12 Gennaio 2013 / 22:00

    Questa ricetta mi ha conquista fin dall'inizio del post…
    L'inno al cioccolato è poesia pura e la ricetta fantastica mi invoglia veramente a proporre questo piatto superbo in occasioni speciali!
    Chapeau!

    • 13 Gennaio 2013 / 16:06

      Grazie di cuore, sono molto felice che ti piaccia, grazie per la visita, molto gradita

  11. 3 Febbraio 2013 / 9:53

    Ciao Eleonora e' troppo bello il tuo blog e questa ricetta deve essere strepitosa. Ti seguo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *