(soltanto) parole

la fretta mi toglie le parole, ma io non voglio e non posso farle prendere il sopravvento.
Tante cose da fare, tante cose da dire e uno spazio troppo interessante da occupare, questo; mi serve e mi completa, mi fa gioire e pensare. E’ il mio posto, tutto mio, dove snocciolare il cervello e sciogliere la lingua.
Ogni giorno me lo conquisto, il mio attimo di silenzio, a volte quieto, a volte assordante, ma mio.
Non le grido, non le sussurro, le faccio solo scivolare dalla mente al foglio, come biglie colorate, trasparenti come i pensieri e variegate come le idee.
Combatto un po’ con la paura che prima o poi finiscano, esulto quando realizzo che non basterebbe una vita intera per scriverle tutte,
le Mie Parole.

PASTA DEBOU

ingredienti: (dosi per 8 pezzi)

150g di sedanini rigati
400g di patate (peso con la buccia)
3 salsiccie di maiale
30g di parmigiano grattugiato
5 uova
1 foglia di alloro
1 scalogno
vino bianco secco per sfumare
sale
pepe
olio extravergine d’oliva

procedimento:

fate dorare lo scalogno tritato in una padella, con sei cucchiai d’olio e una foglia di alloro.
Sbucciate le patate e tagliatele a piccoli cubetti, unitele allo scalogno facendole ben rosolare a fuoco vivo, salate e pepate.
Tritate le salsiccie dopo averle private della pellicola esterna, versate anch’esse in padella, sfumate il tutto con del vino bianco e fate cuocere a fuoco medio senza coperchio; ora togliete l’alloro e fate intiepidire.
Cuocete la pasta in abbondante acqua (poco salata) e, due minuti prima della cottura, scolatela bene, quindi aggiungetela al condimento.
In una terrina capiente sbattete le uova con un pizzico di sale, di pepe e il parmigiano grattugiato, poi unite patate e salsiccia e amalgamate bene.
Foderate una placca con della carta da forno, adagiatevi dei coppapasta del diametro di 6/7cm e riempiteli con la pasta, pressate, in modo da creare uno strato alto un dito. Cuocete in forno a 180° per 15 minuti.
Quando estrarrete dal forno le vostre frittatine di sedanini, lasciatele intiepidire due minuti e, con l’aiuto di un coltello appuntito, sformate la pasta debou.

Si intuisce anche dal nome, è una pasta ottima per l’aperitivo o per una cena in piedi, meglio ancora se accompagnata da un flute di bollicine, magari francesi.

e visto che il mio post di oggi è dedicato alle parole, vorrei regalarne alcune ad una dolcissima blogger, che mette tanta passione nei suoi “versi in musica” e nelle sue bellissime fotografie.
Vaty, a thay pianist compie un anno, e io ti auguro di trovare rifugio per altri mille anni su questa isola felice, dove ci rendi partecipi, giorno dopo giorno, del tuo cuore e del tuo pensiero. Grazie.

Follow:
Share:

30 Comments

  1. 11 Dicembre 2012 / 8:37

    E' una pasta fantastica, elegante e gustosa.. e le tue parole riescono ad essere sempre suono, anche quando tacciono: perchè sgorgano con passione dal cuore. Sei proprio bella. Ti abbraccio con affetto!

    • 12 Dicembre 2012 / 12:49

      Grazie Ely, i tuoi complimenti sono sempre graditi, soprattutto perchè vengono da una che di parole ne ha tante. grazie di cuore. Ti abbraccio forte

  2. 11 Dicembre 2012 / 9:24

    Carissima Eleonora,
    ma quanto è bello questo post? Adoro quando si lascia che siano il nostro cuore a scrivere.. perchè poi escono delle melodie così naturali e limpide.
    Lo sai che non posso che condividere in pieno le tue "parole" e, come te, uso questo "spazio" affinchè esse trovino una dimora eterna..
    E questa pasta debou? è davvero molto molto chic, oltre che buona. Davvero ideale magari per un buffet o piccolo ricevimento in casa. Grazie mia cara, vedo che non sono solo le parole ad ispirarti ma anche graziose idee ^_^
    Io ti ringrazio per le tue di parole e non posso che portar via con me, con il tuo permesso questi versi di cui mi sono innamorata:
    "Non le grido, non le sussurro, le faccio solo scivolare dalla mente al foglio, come biglie colorate, trasparenti come i pensieri e variegate come le idee.
    Combatto un po' con la paura che prima o poi finiscano, esulto quando realizzo che non basterebbe una vita intera per scriverle tutte,
    le Mie Parole."

    MERVEILLEUSE…

    Vaty

    • 12 Dicembre 2012 / 12:53

      ma cara Vaty, io te le regalo, portale dove vuoi, sono così felice per quello che mi dici. Ti mando un bacio grande e ti ringrazio enormemente perchè so che i tuoi complimenti vengono dal cuore. grazie

    • 12 Dicembre 2012 / 12:54

      grazie Alessia, grazie infinite. Passa una felice giornata

  3. 11 Dicembre 2012 / 11:34

    Ritagliare un pezzettino delle nostre giornate ingolfate dagli eventi, riuscire a fare silenzio intorno a noi e scrivere. Questi non sono dettagli, sono regali che dobbiamo fare a noi stessi. A volte questi momenti non corrispondono con l'ispirazione, con la voglia di scrivere? Devo dire che succede! E mi dispero così tanto! Ma tu sei stata molto brava…non solo hai scritto, hai anche messo una ricetta con i fiocchi, la tua pasta è meravigliosa…sarà che è mezzogiorno ma mi ha messo una fame…altro che piccola porzione da aperitivo! 🙂
    Un abbraccio!

    • 12 Dicembre 2012 / 12:57

      Berry, hai colto proprio il senso di quello che volevo esprimere. Si, siamo tutte sulla stessa barca e il nostro posto ce lo teniamo caro. Ti abbraccio, alla prossima

  4. 11 Dicembre 2012 / 13:08

    Ti capisco, poco o tanto che io abbia da dire, prima di tutto a me stessa e poi a chi ormai mi legge, ho bisogno di trovare il mio tempo per il blog e mi domando spesso…come facevo prima?
    Deliziosa questa idea, un finger good insolito e stuzzicante!
    Un bacio 🙂

    • 12 Dicembre 2012 / 12:59

      Si Roberta, esatto, come facevamo prima? Grazie mille e buona giornata. Un bacio

    • 12 Dicembre 2012 / 13:01

      Grazie Signorina, ma quanto mi piace il tuo nome?! Mi mette il buon umore. ciao cara

  5. 12 Dicembre 2012 / 13:59

    Carissima, avere del tempo per se stessi è importantissimo, ma condividerlo con gli altri è meraviglioso… del bel piatto e profonde parole bacini 🙂

  6. 13 Dicembre 2012 / 9:28

    Ciao tesoro, ma che post meraviglioso,che dire, il tempo è sempre più tiranno e quello da dedicare alle nostre passioni, dobbiamo tirarlo con le unghie e con i denti è una battaglia continua, ma che rende i nostri momenti unici e indimenticabili!La tua pasta e la tua presentazione è davvero sorprendente, ti abbraccio forte baci baci Angela

  7. 13 Dicembre 2012 / 17:30

    Che bello! Scrivi molto bene e questa ricetta mi ispira tantissimo, concordo con vaty per un buffet!!!
    Il blog ha un posto speciale per ognuna di noi penso… brava!

    • 14 Dicembre 2012 / 16:00

      Ma grazie cara, sono felice che ti piaccia. A presto. Un bacio

  8. 14 Dicembre 2012 / 16:41

    eccomi! mi piace sempre scoprire nuovi blog ed essere scoperta da nuovi blog. e poi mi rendo conto, ogni volta, a quanti stili esistono. non solo per i blog stessi, ma stili di vita. che si percepiscono dalle ricette che si trovano, dalle parole che si leggono… un bacino, sere PS altro che aperitivo, io me la mangerei anche a merenda! 😉

    • 18 Dicembre 2012 / 13:27

      Ciao Serena, grazie mille per la visita e per le tue parole 😉 a presto

  9. 14 Dicembre 2012 / 20:14

    Che bontà questa pasta, complimenti Eleonora!
    E sono d'accordo con te: da quando ho aperto il mio blog, anche a me succede che i pensieri mi scivolano alle dita come acqua di un torrente….un piccolo spazio dove nessuno ti giudica, trovo solo persone meravigliose che danno sostegno e qualche parola di conforto! E tanti, tantissimi sorrisi!!
    Un bacione!
    Mari

    ps passa da me che c'è un regalino per te stella!

    • 18 Dicembre 2012 / 13:28

      Mari, grazie. Un regalino? ùùù che bello! corro subito

  10. 15 Dicembre 2012 / 14:53

    Le tue parole sono bellissime, continua a deliziarci con i tuoi pensieri dalle moleprlici sfumaure e i tuoi piattini originali e prelibati…complimenti Ele!
    Un bacio e buon we
    Paola

  11. 15 Dicembre 2012 / 17:14

    Meravigliosa nell'aspetto e nel gusto. Le tue parole sono bellissime, è vero! Un abbraccio e buona domenica

    • 18 Dicembre 2012 / 13:29

      Grazie Meris, che carina. Buona giornata, un bacio grande

  12. 16 Dicembre 2012 / 16:16

    Que blogue fantástico. Adorei tudo.
    Bjs

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *