mani

mani che parlano, che raccontano.
Specchio della fatica, cronaca di un’attitudine.
Mani veritiere, che tremano per l’emozione, che sudano per la paura, che gesticolano per l’eccitazione.
Si muovono freneticamente come ali di colibrì, arse dall’estate. Si nascondono punzecchiate dal freddo dell’inverno. Le mani esprimono, vivono.
Si cercano con ardore quando si amano, si intrecciano, si bramano. Si stringono con freddezza quando si ignorano, si studiano, si tradiscono. Le mani accarezzano, ingannano.
Coprono i pensieri di chi, con gli occhi, non vuole vedere. Fermano il suono di bocche troppo fertili, inclini al farneticare. Le mani bloccano, dividono.
Ancore che aiutano a riaffiorare, carezze di conforto, custodia per le lacrime. Le mani stringono, rassicurano.
…e poi scrivono, valutano, accarezzano, impastano, giocano, creano, nutrono. Le mani.

GNOCCHI DI RICOTTA E SPINACI AL SALAME UNGHERESE

ingredienti per gli gnocchi: (dosi per 4 persone)

280g di spinaci lessati e ben strizzati
130g di ricotta vaccina
80g di farina tipo “00”
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 pizzico di sale
1 pizzico di noce moscata 

procedimento per gli gnocchi:

impastate, in un recipiente dai bordi alti, gli spinaci tagliati grossolanamente, la ricotta, il sale, la noce moscata e l’uovo. 
Per ultima aggiungete la farina e amalgamate bene.
Con l’aiuto di due cucchiaini formate delle quenelle che farete cadere direttamente nell’acqua di cottura e scolerete mano a mano che affioreranno in superficie, con l’ausilio di un mestolo forato. 

ingredienti per il condimento:

60g di burro
un mazzetto di salvia fresca
12 fette sottili di salame ungherese
pepe macinato fresco

procedimento:

dopo aver cotto in acqua salata gli gnocchi, saltateli in padella con il burro, la salvia e il salame tagliato a striscioline. Impiattate e ultimate con una macinata di pepe nero.

contest 2

Follow:
Share:

50 Comments

  1. 21 Gennaio 2013 / 7:22

    Questo è un piatto delizioso!
    Grazie per averlo condiviso con noi!
    Un bacio e buon inizio settimana
    Francesco

    • 21 Gennaio 2013 / 7:25

      Buon giorno Francesco, che velocità ;)Ti ringrazio molto, buon lunedì anche a te. un bacio

  2. 21 Gennaio 2013 / 8:00

    Buon giorno Ele, i tuoi post sono sempre più belli per non parlare di questi gnocchi presentati eccellentemente!:)Ti abbraccio e ti auguro una buona giornata cara!

  3. 21 Gennaio 2013 / 8:09

    Mi piace molto quello che scrivi….la ricetta è perfetta come la presentazione….anch'io li faccio così ma devo provare la tua variante col salame ungherese!

    Buon inizio settimana…
    Monica

    (fotocibiamo)

    • 22 Gennaio 2013 / 14:08

      Grazie, sono molto felice per le tue parole, Monica. A presto

  4. 21 Gennaio 2013 / 9:16

    Complimenti Ele, veramente un'ottima ricetta… E la foto dello gnocco adagiato sulla foglia di salvia è incantevole.
    Buona settimana!
    Alessia

  5. 21 Gennaio 2013 / 9:26

    che bella scrittura, e che ricetta, con ingredienti semplici ma perfetti nella composizione. Le mani sono un miracolo che solo la natura riesce a fare. Le dita, la prensilità, il lavoro che svolgono incessantemente. Complimenti per tutto a presto***mony

    • 22 Gennaio 2013 / 14:09

      Grazie, sono felice che ti piaccia. Un abbraccio

  6. 21 Gennaio 2013 / 9:36

    cosa farei senza le mie mani? Non sarei più io, donna manuale per eccelleza. Favolosi gnocchi

    • 22 Gennaio 2013 / 14:10

      Tu poi, Lara, con quelle mani sante, crei barchette di carta e non solo…bacio

  7. 21 Gennaio 2013 / 10:14

    Che belle parole, amica mia.. le mani. Sì, sono uno strumento veramente speciale, un dono con il quale abbiamo potere di fare, creare, amare, accarezzare.. è un tramite per dar vita ad emozioni.. per questo amo molto osservare quelle delle persone. Un abbraccio e complimenti per questi gnocchi davvero speciali tesoro. Sono deliziosi! Felice lunedì, stellina!

    • 22 Gennaio 2013 / 14:11

      Grazie Ely cara, perchè non ti perdi mai uno dei miei post e perchè mi lasci sempre parole bellissime. Ti abbraccio forte

  8. 21 Gennaio 2013 / 10:26

    Che bel post mia cara……quante cose dicono le mani, appendici che spesso diamo per scontate!
    Grazie, per avercelo ricordato e per questa ricetta!
    Un abbraccio!

  9. 21 Gennaio 2013 / 11:35

    un post divino!bellissimo..come gli gnococchettini,interessantissima l' idea di condirli con il salame ungherese!ti saluto con la manina aperta!:)

  10. 21 Gennaio 2013 / 12:26

    Bravissima ed emozionante quello che hai scritto.

  11. 21 Gennaio 2013 / 12:56

    Che bellissimo post!!!! Hai ragione, le mani dicono moltissimo di una persona…. ma questi gnocchetti qanto raccontano!!! Buonissimi! Che belle foto! Un bascio!

  12. 21 Gennaio 2013 / 14:57

    Devo dire che è un piacere leggere i tuoi post! E che dire degli gnocchetti?? Semplicemente favolosi!

  13. 21 Gennaio 2013 / 17:53

    Meraviglioso…. certo che se arrivo qui e vedo questa delizia e il modo in cui scrivi non ti mollo più! Grazie per i complimenti, tornerò a trovarti presto!

    • 22 Gennaio 2013 / 14:17

      benvenuta Valentina, vieni quando vuoi, mi fa sempre piacere. un bacio, a presto

  14. 21 Gennaio 2013 / 18:21

    Che bello cara la poesia e la ricetta sono veramente stupende.Baci

  15. 21 Gennaio 2013 / 21:05

    devono essere deliziosi i tuoi gnocchi! mi ricordano gli spatzle 🙂
    otttimo lavoro le tue mani 🙂
    grazie per
    la visita
    vale

    • 22 Gennaio 2013 / 14:29

      Buoni gli spatzle, li ho mangiati solo una volta, li devo rispolverare al più presto 😉 Buona giornata

  16. 21 Gennaio 2013 / 23:48

    bellissima e ammaliante presentazione, buonissima ricetta. Mi piace leggerti, mi piace il tuo stile. a presto francy

    • 22 Gennaio 2013 / 14:32

      Francy, grazie, sono felicissima che ti piaccia il mio blog, sei la benvenuta ogni volta che vuoi. un bacione

  17. 22 Gennaio 2013 / 6:42

    è PROPRIO VERO CHE LE MANI SONO LO SPECCHIO DELL'ANIMA E CI RACCONTANO TUTTO DI NOI.bellissime foto ma anche molto interessnate la ricetta!

    • 22 Gennaio 2013 / 14:33

      Grazie Lucy, i complimenti fatti da te, che sei bravissima, sono sempre molto preziosi. bacini

  18. 23 Gennaio 2013 / 9:55

    Eleonora carissima ciao, vengo a restituirti molto volentieri la visita, bello il tuo blog, pulito, amo la fotografia, passione trasmessami da mio padre così come l'amore per la cucina me lo hanno trasmesso la mamma e la nonna e la mia terra che adoro: la maremma che ho abbandonato da tanti anni per venire a Roma, città bellissima per i turisti, ma orribile per viverci. Purtroppo io fotografo con una compatta anche un po' rotta, ma ho già messo in preventivo una vera fotocamera, magari di chiederò dei consigli su come fare le foto…un abbraccio
    ho provato ad iscrivermi come follower ma non prendeva, riprovo dopo

    • 23 Gennaio 2013 / 10:07

      Grazie della visita, Tam, mi ha fatto molto piacere. Non sono espertissima di fotografia, ma apprezzo molto le tue parole e ti aiuterò molto volentieri, magari ci scambieremo consigli. A presto, un bacio

  19. 23 Gennaio 2013 / 10:17

    Questa ricetta sa di casa…preparata con tanto amore da mani sapienti!

  20. 23 Gennaio 2013 / 11:49

    E le tue ricette non sono da meno, bello il post, le foto e la preparazione, un angolo luminoso e pulito in cui è un piacere entrare.

    I passatelli dell'altro post sono spettacolari!!! 😉

  21. 23 Gennaio 2013 / 14:21

    Un vero portento questi gnocchi, per come le tue mani li hanno preparati e per come li hanno presentati….e l'acquolina si spreca!
    Bacioni da Sabrina&Luca

  22. 23 Gennaio 2013 / 14:43

    gnocchi da urlo e parole splendide!!!!sembra di entrare in un altro mondo ^_^

  23. 23 Gennaio 2013 / 15:37

    LA foto è così bella che sembra di poterli toccare! Quanto vorrei poterli mangiare adesso *_*

  24. 23 Gennaio 2013 / 16:46

    Spettacolo la foto! Devono essere veramente buoni!! Complimenti! Ti seguo anche io con tanto piacere!! ^_^ Bacio

  25. 23 Gennaio 2013 / 19:26

    sono passata a trovarti e con piacere leggo delle parole bellissime..e una ricetta gustosissima,assolutamente da provare!da oggi ti seguirò con affetto..un bacione,Giada.

  26. 23 Marzo 2013 / 14:23

    Che splendida ricetta e che magnifiche foto!
    Complimenti davvero!
    Manuela

  27. Anonimo
    1 Giugno 2014 / 4:16

    Release the" middle" :Please recognize the truth is, as the Gold ETF fund purchases a large egg,
    romaine lettuce is $1. You can determine the amount of food they ate, this time with
    your ultimate stomach weight loss pills might not seemthat much.
    They have little or no sugar at healthy food a time.

    Have a look at my web blog … the top 101 foods that fight aging book

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *