riflessioni piovigginose

un nuovo quaderno, pagine profumate
per scrivere una storia,
quella che scorre nelle vene, 
la mia storia, quella di ogni giorno, vera, annoiata, scarabocchiata, stressata, sorridente, un po’ impazzita.
Ancora questa pioggia battente, rumorosa, che riga le finestre e mi tiene chiusa, prigioniera nella mia cucina confortante.
Un rituale: la preparazione dei cibi, che racconta di colazioni in giardino, di pranzi con fette di pane profumato, di cene autunnali con stagioni che mutano, foglie che cadono o alberi che germogliano.
Un po’ di malinconia, credo, ma non mi dispiace affatto; mi crogiolo nel mio torpore e mi affido all’alchimia di trasformare degli ingredienti crudi in qualcosa che fa venire l’acquolina in bocca.

 

CARBONARA PRIMAVERILE


ingredienti per le tagliatelle: (dosi per 2 persone)

200g di farina tipo “00”
2 uova a temperatura ambiente

procedimento per le tagliatelle:

impastate e stendete la sfoglia (seguite il procedimento che trovate sulla pagina “mani in pasta“), infarinatela leggermente e arrotolate le due estremità opposte come se fosse una pergamena.Arrivati al centro, sovrapponete una metà all’altra e tagliate delle fettine di circa 5/6 mm.  Quando andrete a disfare le strisce di pasta, avrete le vostre tagliatelle.

ingredienti per il condimento:

100g di asparagi selvatici mondati
100g di prosciutto cotto tagliato a cubetti
1 uovo
8g di parmigiano grattugiato
1/4 di cipolla bianca
2 foglie di basilico
vino bianco secco per sfumare
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

procedimento:


tritate la cipolla e fatela soffriggere in padella con un fondo d’olio d’oliva, aggiungete gli asparagi tagliati a pezzettini e il basilico, sfumate con qualche cucchiaio di vino bianco, salate, pepate e lasciate cuocere fino all’assorbimento dei liquidi. 
Versate in padella anche il prosciutto cotto, 1/2 di bicchiere di acqua tiepida e lasciate al fuoco un’altro po’, portando a cottura gli asparagi; a questo punto eliminate le foglie di basilico (se cuociono eccessivamente danno un gusto amaro al sugo che non è gradevole).
Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata e, nel frattempo, in una piccola scodella, sbattete l’uovo con un pizzico di sale, di pepe e il parmigiano grattugiato.
Scolate la pasta al dente, saltatela in padella con il condimento versando anche l’uovo e amalgamando bene, così da ottenere un piatto cremoso e gustoso.

Follow:
Share:

17 Comments

  1. 7 Giugno 2013 / 11:51

    mi piace questa carbonara voglio provarla e per i miei figli che adorano la carbonara e vedere se preparata così mangiano anche gli asparagi senza doverli nascondere 🙂 Bacio

  2. 7 Giugno 2013 / 14:11

    Mi piace tantissimo la tua carbonara!!! :)) Buon we!

  3. 7 Giugno 2013 / 15:08

    E la pioggia che mi ha veramente esaurito tutte le energie disponibili? Dove la mettiamo? Mi piace iniziare i quaderni nuovi, le storie da scrivere, le righe da riempire…bella idea mi hai fatto venire, ho giusto quel quadernetto a casa che aspetta… 🙂

  4. 7 Giugno 2013 / 16:52

    Ma dai!!!! Oggi qui c'è un cielo blu e per la prima volta è caldo. Bellissimo il tuo post, la tua ricetta….tutto mi piace. Un abbraccio

  5. 7 Giugno 2013 / 17:11

    Il caldo arriverà… nel frattempo consoliamoci con queste prelibatezze che ci regala la primavera, anche se un po' freddina 🙂 Complimenti e un bacione!

  6. 7 Giugno 2013 / 19:17

    una carbonara pefetta che arriva al cuore comele tue parole!

  7. 8 Giugno 2013 / 16:16

    La pasta con gli asparagi selvatici è uno dei miei piatti preferiti, che delizia, e poi con la pasta fatta in casa…

  8. 8 Giugno 2013 / 21:34

    Sembra davvero deliziosa questa tua ricettina.

    Bacetti

  9. 10 Giugno 2013 / 14:53

    Adoro la tua pasta fatta in casa!!! Un bascione gioia!!

  10. 11 Giugno 2013 / 8:37

    Che buona! La faceva simile la mia nonna…ed io la mangiavo direttamente dalla pentola perché lei mi viziava! Grazie per la ricetta, le belle parole e il ricordo che hai risvegliato!

  11. 27 Giugno 2013 / 21:52

    Leggendo le tue parole mi era venuta un'pò di malinconia ma vedendo il piatto mi è passata!!deliziosa
    un abbraccio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *