PANE ALL’UVA E ANACARDI

Qui a Rimini appena percorri il lungomare ti ritrovi ad attraversare il centro storico e a pochi passi già sei in mezzo al verde. Quando inizi a salire leggermente in collina i filari di viti ti circondano e in questo periodo l’uva è matura.

La pace che si ascolta in queste campagne è ristoratrice e, quest’anno, piacevole più che mai visto che l’estate sembra non volerci abbandonare. E’ una distesa silenziosa e rilassante, calda e profumata. 

Ha le sembianze di una focaccia ma il gusto rustico e  semplice di un pane. Non è dolce e non è salato. Si abbina benissimo con un arrosto di maiale, ma anche con un buon prosciutto crudo saporito. Potete servirlo come antipasto insieme a dei formaggi o mangiarlo sostituendolo al pane.

PANE ALL'UVA E ANACARDI
Chef: Eleonora Righetti
Ingredienti
  • 200 g di uva nera
  • olio extravergine d'oliva
  • 5 rametti di timo fresco
  • 400 g di farina tipo "1"
  • 100 g di farina integrale
  • 4 g di lievito di birra in polvere
  • 300 ml di acqua minerale naturale
  • 30 g di anacardi sgusciati
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
Istruzioni
  1. Mescolate le due farine con il lievito, stemperate con l'acqua tiepida e impastate fino ad ottenere un panetto liscio ma abbastanza duro.


  2. Fate lievitare l'impasto per 5 ore in un recipiente coperto, all'interno del forno spento (Meglio ancora se lo preparate la sera prima e lo lasciate lievitare tutta la notte).

  3. Mettete a marinare per un'oretta gli acini d'uva con 40 g di olio extravergine d'oliva e le foglie di timo.

  4. Stendete l'impasto all'interno di una pirofila, su un foglio di carta da forno irrorato di olio, premendo con le dita e creando uno spessore di circa un centimetro. Tagliate a metà gli acini d'uva e disponeteli sull'impasto poi versatevi l'olio della marinatura con il timo. Distribuite anche gli anacardi tritati grossolanamente e, in fine, un cucchiaio di zucchero di canna grezzo. Coprite una seconda volta l'impasto e fatelo lievitare per altre due ore.

  5. Cuocete in forno preriscaldato a 220° per 25 minuti.

Follow:
Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *